Miss Australia

Questo post è dedicato a Cicci, che, dopo il post del Duro colpo numero 2, mi aveva chiesto di far riferimento anche alle donzelle e non i solo ai ragazzotti australiani.

Ed eccomi qua ad abbassarmi l’autostima per un amico. Ahahahah.

La popolazione australiana è fatta di circa 12.000.000 di donne e 11.000.000 uomini (ultimo sondaggio del 2010). E da qui si potrebbero aprire mille divagazioni.

Ma a me interessa parlare delle donne australiane.

Quelle vere, quelle bionde/castane, con dei super fisiconi.

Senza accennare le asiatiche (che son tipo metà dei 12mln, credo).

Allora, come se non l’avessi detto già 928 volte, lo scorso anno son stata a Londra. Mi sono quindi abituata a vedere:

  • gente scosciata con i buchi di cellulite fino al mento
  • gente vestita “alla caxxo” tipo “tiriamo fuori una cosa qualsiasi dall’armadio, poi un’altra per coprire le mutande, ed usciamo di casa”
  • gente con la panza strasbordante, inclusi cuscinetti e buccia d’arancia saltellante, pantaloni bianchi con sotto mutande sgargianti.

Insomma, gente che se ne sbatte di tutto e tutti, esce come gli gira, senza pare (magari ovunque così direi io).

Ma qui le cose son ben diverse. Eh-eh. Sono inglesi si, ma, sarà Sydney, sarà il fatto che siamo sul mare quindi bisogna mantenersi FIT, però qua l’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE.

Quindi le ragazze hanno dei fisici pazzeschi, la cellulite è un optional non incluso, gambe muscolose al punto giusto ed addominali scolpiti (shorts e top sopra l’ombelico aiutano la visione).

Qui sono tutte MISS AUSTRALIA.

Insomma venir qui significa essere o diventare coscienti del proprio corpo.

Che tu sia uomo:

preparati! Che te lo spiego a ffà?

Che tu sia donna:

porta pure la competizione in modalità ON.

Hai l’autostima sotto i piedi? Vedi di riattivarla sennò qua caschi male.

Te ne sbatti? La miglior scelta tu possa fare.

 

 

[social_share style=”circle” align=”horizontal” heading_align=”inline” text=”” heading=”” facebook=”1″ twitter=”1″ google_plus=”0″ linkedin=”1″ pinterest=”1″ link=”” /]

Comments

comments

Comments 1

Lascia un commento

    *