Australia – Case chiuse

No, tranquilli, non sono così sconsolata nella ricerca di lavoro, per donare il mio corpo dietro compenso. Ma c’è qualcuno che lo fa.

Anche perché qui è legale e lo può fare qualsiasi donna di qualsiasi provenienza geografica.

Ed oltre ad essere legale, non viene visto così male dal buonsenso comune.

Ma solo un lavoro sessuale fatto da adulti consenzienti, in cui ‘atto di vendita o acquisto di servizi sessuali non rappresenta in alcun modo una violazione dei diritti umani”.

 

Ed è così ben visto che addirittura TIME OUT, una rivista/portale online che offre la top ten dei ristoranti e degli eventi in Australia (ed altri stati), offre anche la classifica dei 10 bordelli migliori a Sydney (!!!) ..che storie!!

Se vi interessa..http://www.au.timeout.com/sydney/adult/features/10672/oh-brothel-where-art-thou

Per chi non sapesse cosa sono le case chiuse o bordelli, (veramente qualcuno non lo sa?), ve lo spiego così:

– prostitute che legalmente svolgono il loro mestiere

– al chiuso (quindi niente marciapiede su strade di periferia).

Il tutto viene gestito da un/una “padrone/a” che prende loro una commissione sui loro servizi ed

  • offre le stanze dietro compenso
  • offre un certo senso di sicurezza (i barboni ed altre persone poco raccomandabili, non vengono fatte entrare – per la cronaca, ho saputo che la media dei clienti ha tra i 20-30 anni e sono pure good looking!!)

Quanto guadagna una prostituta da casa chiusa? Si parte da 180 dollari l’ora.

Just to know.

 

 

[social_share style=”circle” align=”horizontal” heading_align=”inline” text=”” heading=”” facebook=”1″ twitter=”1″ google_plus=”0″ linkedin=”1″ pinterest=”1″ link=”” /]

Comments

comments

Comments 1
  • I feel so much happier now I untrsedand all this. Thanks!

Lascia un commento

    *