Ansia da travel blogger

Esser travel blogger è figo si, ma fino ad un certo punto. No, perché la prima domanda che mi viene posta dopo “ma ci guadagni qualcosa?” è “a che numero di Paesi visti sei arrivata?”. Come se fosse una gara. A chi ne ha visitati di più.

Conosco un londinese che è a quota 48 Paesi. Ma io dico “stai facendo una gara contro te stesso?”. Praticamente non ti interessa manco più che vedi, conta solo aggiungere un nome alla lista. E poi che hai capito? Che hai visto San Francisco in 2 giorni? Che hai visto tot cose messe in croce ed allora puoi dire di aver visto la città?

Conosco un travel blogger turco, conosciuto a Copenhagen, che ha quasi esultato quando gli ho detto che ero a quota 24 mentre lui era a 25 e si è contrito quando abbiamo conosciuto una ragazza tedesca che ci superava ad entrambi, essendo a quota 28.

O come quell’altra, l’americana 27enne di cui se ne parlava un mese fa su tutti i siti del mondo. Ha visitato 196 Paesi da luglio 2015 ed è entrata pure nei Guinness dei primati per esser stata la persona che più velocemente ha visitato tutti gli stati del mondo. Ora, a legger la notizia, di primo acchito, l’ho invidiata. E poi ho pensato “e poi, cos’hai capito dopo aver visitato l’Australia per tre giorni ed il giorno dopo hai preso armi e bagagli e te ne sei andata da un’altra parte?”.

Ma il viaggio, non è bello viverlo? Da starci così bene che non te ne vuoi andare. Da volerlo interiorizzare. Da voler starci più di 3giorni.Da immergerti nella sua cultura, nel suo cibo, nell’incontro con le persone.
Per me, un Paese che visito non è di base un +1 da aggiungere alla mia mappa. E’ un PIU’ da aggiungere alle mie esperienze, alle mie conoscenze, al mio IO.

E’ un’ansia da travel blogger la mia. Non so se son l’unica a soffrirne. Gli altri travel blogger che ogni settimana sono in un posto nuovo e postano, scattano, taggano. Io li vedo da casa e sento che se viaggio, non è mai abbastanza. C’è sempre chi viaggia più di me. Chi prende più like su instagram e su facebook. E taak mi viene l’ansia. E pensare che io non sono per niente una persona ansiosa.

Solo io mi sento così?

Comments

comments

Comments 1
  • OK I must have the flag highlighter. I love anything with the Union Jack on it.Does the pattern stay or is an overspray onlPwyS-follo?ing you on twitter now , love that so many bloggers are all there together.

Lascia un commento

    *